Category / Blog

IMG_1622
abbigliamento accessori bellezza Blog dresscode Fashion Lifestyle moda Shopping stile Travel weekend

Lo shopping intelligente – Regole e divieti

Lo shopping è un arte che si articola in diverse fasi emozionali e alcune operazioni pratiche:

Lo shopping si ama o si odia! C’è chi l’ho utilizza come terapia salva-umore, chi ne fa un uso smodato (shopaholic), chi lo considera semplicemente noioso, e chi non lo sopporta proprio considerandolo semplicemente una fonte di stress. E’ chiaro che se lo shopping si fa all’Upper East Avenue e non ai soliti magazzini, le emozioni cambiano per chiunque. La buona notizia è che indipendentemente dall’approccio o dal luogo dove si svolge, lo shopping può produrre ottimi o pessimi acquisti. Come in tutte le cose anche nello shopping esistono alcune regole fondamentali, che diminuiscono il margine d’errore e aumentano le probabilità di raggiungere gli obiettivi desiderati. In altre parole, ogni centesimo sarà ben speso e ogni capo acquistato sarà ben utilizzato.

IMG_1622

Esistono infatti alcune competenze: oggettività di giudizio, informazione, metodo e autocontrollo che si possono imparare ed applicare a regola d’arte per diventare bravi ed sentirsi appagati. In questo articolo ti svelerò le regole che servono per raggiungere il livello dello shopping intelligente. Come uscire dal vortice dello shopaholic. Come cogliere il senso divertente senza fare danni. Come raggiungere gli obbiettivi senza deludere le proprie aspettative e il budget prefissato

Lo shopping è un arte che si articola in diverse fasi emozionali e alcune operazioni pratiche:

  1. indagine (ricerche sulle nuove collezioni)
  2. esplorazione (prove dell’abito, immaginazione del contesto, creatività sull’abbinamento)
  3. valutazione (conoscenza della propria fisicità)
  4. acquisto (l’atto decisivo).

IMG_1618

L’annullamento di uno di questi step o la cattiva gestione compromette il risultato finale dell’acquisto effettuato. Vale a dire: spenderai del denaro ma non sarai appagata nelle tue esigenze. Il problema è che di tutto questo, ti rendi conto solo dopo. A volte appena arrivi a casa, altre volte quando hai capito che il costo dell’acquisto non è stato ammortizzato neanche nel giro di un’anno.

Regola numero 1

Fai un’indagine sulle nuove collezioni

IMG_1615  IMG_1613

Non bisogna fare la spesa quando si è affamati. Lo stesso principio vale per lo shopping: non bisogna comprare quando si è disinformati. L’industria della moda ogni anno lancia collezioni intere identiche fra loro. E’ un peccato acquistare la prima #gonna di #tulle che ti trovi fra le mani, per scoprire solo dopo che quella gonna esiste anche in altre varianti… Magari nel tuo colore preferito, nella lunghezza che avresti voluto, e con un prezzo migliore.

mb3

Se vedi un articolo che ti colpisce, che sia un capotto, un accessorio o un abito di gala, una cosa è certa: un’altro marchio l’avrà creato probabilmente in una variante migliore e con un prezzo competitivo. Quindi è vietato categoricamente fare acquisti se non sei convinta al 100 %.

Prima fai una ricerca accurata, e dopo prendi le tue decisioni

Regola numero 2

Esplora, sogna… ma alla fine torna in te e assumi l’autocontrollo!

IMG_1607

L’elemento principale dove si fa leva per alzare le vendite alle stelle è lo stato emozionale del cliente: il peggior nemico del consumatore e il miglior alleato dei venditori.

Nei grandi magazzini dove manca la vendita al dettaglio quindi il contatto umano (solito alle #Boutique), hanno sostituito l’elemento comunicativo con altri fattori emozionali: musica, profumi, luci, workshop, dimostrazioni, show… Secondo targhet e prodotti cambiano i stimoli: musica da discoteca da #Bershka, profumi raffinati da #Zara Home, luci glamour nei reparti della cosmesi alla #Rinascente

 IMG_1606

Un trionfo ai cinque sensi che attraverso un’atmosfera ideale costruita ad hoc, trasporta il cliente in uno stato emotivo euforico ed appagante. Attribuendo il merito di quel momento vissuto all’oggetto che si trova in mano, la cliente vuole acquistarlo a tutti i costi. Che sia un abito, un ombretto o una pelliccia… non importa! Bingo!!! I venditori hanno raggiunto il loro scopo, mentre la cliente torna a casa (minor danno) con un ombretto luminescente da 40 € che resterà chiuso in un cassetto per diversi anni.

Il modo migliore per sfuggire allo shopping impulsivo è quello di assumere l’autocontrollo, quindi distinguere le proprie necessità da quelle indotte dalle industrie.

Lasciati trasportare dalle emozioni, ma importante è non toccare mai il portafoglio durante la fase d’esplorazione

Regola numero 3

Impara a conoscere la tua figura

foto3

Di questa tematica si è parlato spesso. Facciamo un semplice esempio per capirci meglio. Se il vestito (il capo) che hai scelto non ti convince  c’è un motivo molto valido che non va assolutamente ignorato:

Quello che succede:

  1. scegli un determinato vestito perché ti piace e pensi che rispecchia i tuoi gusti
  2. appena lo indossi c’è qualcosa che non ti quadra ma resti ancora affascinata
  3. anche se ti fa apparire qualche difetto prima inesistente, lo acquisti lo stesso

Analisi Effettiva:

  1. scegli un determinato vestito. Perché molto probabilmente prendi come punto di riferimento quelle tipologie che non hanno niente in comune con la tua fisicità. Quindi prima cerca di capire bene in quale categoria rientra la tua figura: rettangolo, triangolo inverso, clessidra. Poi impara a focalizzarti sulla tua fisicità non su quella delle altre donne
  2. appena lo indossi c’è qualcosa che non ti quadra. Questo succede non perché tu, non sei all’altezza del vestito ma il contrario. Quel vestito non è fatto per la tua fisicità, per le tue caratteristiche cromatiche, per i tuoi lineamenti. Il vestito (il capo) adatto a te lo noteresti subito senza alcun dubbio per la testa. Ti slancerebbe la figura in un batter d’occhio e ti farebbe illuminare il viso all’istante. E tu saresti sicuramente molto più bella!!!
  3. anche se ti fa apparire qualche difetto prima inesistente, lo acquisti lo stesso. Se hai già sbagliato prima, le probabilità che tu sbagli anche il terzo step sono alte. Questo succede perché hai un oggettività di giudizio molto bassa che deriva appunto da una scarsa conoscenza della tua figura

IMG_1626 4

Regola numero 4

Porta sempre in borsa la tua bussola –  shoppinglist

 

IMG_1624 2

E’ indispensabile una bussola quando si naviga in un mare di offerte. I nuovi scenari tecnologici, sociali e di consumo obbligano l’industria della moda e i suoi professionisti a ridefinire le principali scelte delle proprie attività. Cambiano infatti, i bisogni dei clienti, ma anche il modo di comunicare, di acquistare e di usare i prodotti e i servizi.

Questi ultimi anni i nuovi brand low-cost, blogger e fashion influencer stanno cambiando le regole in tavola. Bellezza, stile, moda e tendenze sono diventate ora come non mai, un lusso di facile accesso per ogni categoria di consumatore. Stile, eleganza, fashion si intrecciano e si calpestano avvicenda. Tutto questo chiaramente, porta un gran flusso di caos e confusione nelle scelte di orientamento…

Quindi è importante non lasciarsi prendere la mano dalle tentazioni e fare fede alla propria lista. L’unico ambasciatore fedele che riporta le tue reali esigenze. Come stilare una shopping List è un argomento di cui abbiamo già parlato nell’articolo I Magnifici Capi Evergreen: come riconoscerli e personalizzarli a regola d’arte

Shopping Ability Test

Fai il Shopping Ability Test per capire dove consistono le tue difficoltà. Se le risposte sono Sì, in base al numero corrispondente vai sull’articolo e leggi i punti dove puoi migliorare il tuo approccio allo shopping.

IMG_1036

  1. Dopo aver comprato un’articolo, scopri che esiste in altre varianti e prezzi migliori?  ∇SI    ∇ No
  2. Ti capita spesso acquistare prodotti che non vengono mai utilizzati nell’arco di un anno?  ∇SI   ∇ No
  3. Quando trovi un vestito che ti piace, hai il dubbio che non sia adatto alla tua figura?  ∇SI   ∇ No
  4. Davanti alle vetrine ti senti confusa e disorientata senza una metà da seguire?  ∇SI    ∇ No

 

Buon weekend…

IMG_0420
abbigliamento abbigliamento da ufficio accessori Autunno Beauty bellezza Blog dresscode Fashion Lifestyle moda stile weekend

I migliori outfit da indossare in autunno – Il ritorno del pullover

– SECONDA PARTE –

Il vero potenziale

di un pullover…  

 

Il pullover è il classico capo d’abbigliamento con inesorabili risorse. E’ dagli anni novanta che l’industria della #moda si è dimenticata della sua esistenza, e solo pochi anni fa il pullover era bandito dagli armadi delle fashioniste più fanatiche

IMG_0417IMG_0420IMG_0419

In questo articolo vedremo insieme la vera rivoluzione del suo utilizzo, fino a ieri catalogato ingiustamente come un capo poco attrattivo. Le immagini di questo articolo ti illustreranno le mille sfaccettature di un semplice pullover e il suo potenziale. Capirai le occasioni e le modalità corrette, in cui si può indossare, abbinare e venerare. Dalle prime ore del mattino per fare la spesa nell’weekend, al pranzo di lavoro in settimana, e perfino all’ora dell’aperitivo con gli amici…

IMG_0367 2 IMG_0372 2  IMG_0368 2

Esiste infatti una ricchissima gamma di questo capo. Il pullover può avere una maglia grossa o rasata. L’intreccio a cesto o il punto treccia. Può essere semplice e pulito, oppure elaborata e con gli inserti. Le tonalità potrebbero risultare uniche o piene di sfumature. Si può usare oversize o super aderente; con il girocollo alto o senza… Importante è scegliere il pullover giusto per il tuo outfit e sopratutto per il tuo busto…

IMG_0379

“ Quello che importa nella scelta di un #pullover è saper riconoscere quello che possa #vestire il tuo #corpo come le piume vestono un #cigno! “

Dal film Il Diavolo Veste Prada

IMG_0430IMG_0424

Chi non si ricorda la famosa scena in cui la direttrice della rivista di moda più rinomata (Meryl Streep) imbestialisce per la scarsa attenzione verso i dettagli, e la sconcertante indifferenza della sua nuova assistente (Anne Hathaway): “Certo, tu pensi che tutto questo non abbia nulla a che vedere con te! Tu apri il tuo armadio e scegli, non lo so… quel maglioncino azzurro infeltrito per esempio… perché vuoi gridare al mondo che ti prendi troppo sul serio per curarti di cosa ti metti addosso. Ma quello che non sai è che quel maglioncino che indossi non è semplicemente azzurro, non è turchese, è effettivamente ceruleo...” 


Abbinamenti e segreti di stile

SUPER FASHION – Tre regole fondamentali per ottenere l’effetto #cool

Pullover & Ecc-opelle

IMG_0119IMG_0128IMG_0378 2

Per sfoggiare uno stile da #fashionista, la regola numero uno è scegliere un pullover in tinta unita, possibilmente dalle tonalità scure e abbinarlo con una gonna o un paio di pantaloni in #eccopelle. Questa strategia ti darà quel fascino #dark che fa #scintille con questo materiale. In pochi istanti ti trasformerai in una #itgirl

Pullover & Minigonna

Copia di IMG_0032 Copia di IMG_0018 IMG_0434 2

Il modo più sexy per indossare un pullover è senza dubbio quello di abbinarlo ad una bella gonna corta che metterà in risalto le tue gambe toniche, chilometriche o esili che siano. Sono ammesse tutte le soluzioni probabili. Largo alla fantasia…

Pullover & Gonna Fantasia

IMG_0110IMG_0123IMG_0115

Saper abbinare ad hoc una gonna fantasia con un pullover, vuol dire semplicemente raggiungere l’apice della creatività, dell’ironia e dell’originalità. L’apice del Fashion! Qui entrano in gioco tutti gli elementi: #capelli, #scarpe, #accessori, #makeup. Ogni dettaglio lascia una sua impronta e non c’è spazio per le prove d’azzardo

“Lo Stile Fashion è il figlio d’arte di signor Intuito e la signora Originalità. Spesso vive da incompreso, ma quando riesce ad esprimersi con chiarezza fa senz’altro scintille!”

 


ELEGANTE – Tutti i segreti per raggiungere lo stile più ambito

Pullover & Gonna Midi

IMG_0370 2IMG_0056IMG_0131

La gonna midi possiede un’allure tutto suo ma, insieme al tacco a spillo trasformerebbe in un cigno anche il più brutto anatroccolo. La regola fondamentale per non rovinare questa poesia di outfit, è scegliere un pullover più simile possibile alla gonna, per tessuto,  colore, e qualità in modo da creare una luce armoniosa, ed un’aria sofisticata

Pullover & Accessori

IMG_0089IMG_0429 2IMG_0107

Accessori: quintessenza dell’eleganza! Il concetto è molto semplice, qualsiasi #abbigliamento scegli per il tuo #pullover, il tocco finale sarà l’accessorio #hifashion. Mi raccomando, indossa uno o due #accessori vistosi… ma non di più

Pullover & Pants

Copia di IMG_9984.jpg2 Copia di IMG_9982.jpg2 Copia di IMG_0054.jpg2 IMG_8977 IMG_0026.JPG2

Culottes o a sigaretta, con la riga in mezzo o skinny, con il risvolto o senza, i pantaloni abbinati al pullover hanno sempre un effetto molto elegante. Questo è un outfit elegante e comfort nello stesso tempo perché la scelta della scarpa, per una volta non detta legge. Zeppa, pumps, sneakers, decolte, francesine ultraflat… tutte le tipologie portano allo stesso risultato → ELEGANTE!!! Anche qui però c’è un trucco: la magia funziona solo se i pantaloni possiedono una vivida luce di tessuto pregiato!


ROMANTICA –  Ecco tre categorie che rientrano in questo #stiledasogno

Pullover & Gonna Plissè

IMG_0114IMG_0099IMG_0109 2

Pullover & Abito di Pizzo

IMG_0096.JPG2IMG_0094 2IMG_0433 2

Pullover & Tessuti Pregiati

IMG_0105 2  IMG_0421IMG_0120 2

Velluto, frange e paillettes faranno brillare qualsiasi pullover che spazia nell’orbita di questi tessuti luccicanti 

 


Consigli ed errori da evitare

Fai attenzione alla capigliatura. Il pullover ha una fedina dal passato turbolente. Non molti anni fa, veniva utilizzato solo come abbigliamento informale per stare in casa. Quindi il mio consiglio è: non trascurare i capelli per nessun motivo quando indossi un pullover, altrimenti rischi l’effetto sciatto 

Da evitare i colori nemici della tua palette. Stile e qualità sono importanti in un pullover ma non transigere mai sulla scelta del colore. Quello sbagliato spegnerebbe il tuo colorito, il tuo sguardo… e anche il sorriso!

Lo sapevi che un pullover contiene la maggior intensità di colore rispetto a qualsiasi altro indumento? Quindi approfittane e scegli il colore giusto per te. Sai già a quale categoria appartieni? Analisi delle Caratteristiche Cromatiche

INVERNO

IMG_0394 2

AUTUNNO

IMG_0396 2

 

Un consiglio in più: Quando le temperature lo consentono, potresti utilizzare il pullover in tutte le ore, ed essere incredibilmente #stilosa

ORE 11:00
ORE 11:00
IMG_8979
ORE 19:00
ORE 24:00
ORE 24:00

 Buon weekend …

IMG_0067
abbigliamento abbigliamento da ufficio accessori Autunno Beauty bellezza Blog dresscode Fashion Lifestyle moda stile Travel weekend

I migliori outfit dell’autunno

– PRIMA PARTE –

Segreti di stile, abbinamenti

ed errori da evitare 

 

IL VESTITO IN AUTUNNO

Il vestito è un capo d’abbigliamento intelligente: semplice e risolutivo, pratico e femminile, adattabile a stili diversi e svariate occasioni. Uno dei miei capi preferiti, che si presenta in un ventaglio infinito di stile e personalità. Lungo, corto o midì; tinta unità, bicolore o colorful; a pois, motivi floreali, geometrici o astratti; setoso, vellutato, chiffon o tulle, non importa…

IMG_0055

“ Quello che importa di un vestito è captare la sua bellezza e saperla interpretare! “

 

Abbinamenti e segreti di stile

VESTITO E GIACCA DI PELLE è il capo che rappresenta per eccellenza il fascino ribelle, ma deve essere categoricamente nera. Infatti, da anni le grandi maison hanno cercato di lanciare collezioni in colori e fantasie sfrenate, ma si è visto subito che la giacca perde la sua identità e l’effetto finale non è più lo stesso. Questo capo non solo ringiovanisce la figura (spalle e busto si rialzano all’istante), ma tiene bene la temperatura corporea. Quindi abbinarla ad un vestito di tessuto leggero nelle giornate calde d’autunno, è un’idea molto astuta oltre che originale.

            Sfodera il tuo stile con un vestito e il chiodo   

IMG_0064ELEGANTE

IMG_0050ECCENTRICA

IMG_8986     ROMANTICA

Scegli il tuo vestito preferito, metti sopra il chiodo nero ed esci di casa. Questo #abbinamento ha già una sua #personalità che si fonda sulla teoria dell’opposizione, quindi non richiede grandi interventi da stylist. E’ chiaro che gli #accessori scelti ad hoc, valorizzano maggiormente l’outfit, ma se per svariati motivi queste scelte vengono a mancare… tranquilla nessun danno! #Scarpe, accessori e #hairstyling (capigliatura) non inquinano particolarmente l’impronta dello #stile. Va bene qualsiasi #idea ti passa per la testa… o quasi!

Ps. C’è un elemento al quale devi prestare attenzione perché non deve assolutamente stonare con lo stile prescelto, è il tuo makeup…

 

VESTITO E MAXI SCIARPA indossata con disinvoltura da Olivia Palermo parla forte: “ho messo la prima cosa che ho trovato, e sto d’incanto” Il risultato è favoloso, ma chiaramente non è così automatico e casuale come sembra. In questo articolo ti spiegherò alcuni segreti del mestiere e il modo in cui gli stylist fanno funzionare anche gli outfit più anonimi. Adesso vediamo insieme le regole che ti aiuteranno a personalizzare il tuo outfit senza défaillance:

La scelta di colori e sfumature è fondamentale per ottenere un effetto “chic senza sforzo”. In un matrimonio dove i tessuti vengono da famiglie diverse e i disegni sono carichi di fantasie multiple, i colori presenti non devono mai, e dico mai superare il numero 4. Infatti, sulla foto sinistra abbiamo 4 colori: il primo è bianco sporco del pizzo del vestito; il secondo è grigio-blu nelle maniche del vestito e nello sfondo della sciarpa; il terzo è blu elettrico nelle rifiniture della sciarpa; il quarto è testa di moro nella cintura e nei motivi della sciarpa. La stessa scelta accurata la vediamo anche nella foto sulla destra, con una sola differenza: l’elemento di contrasto – la borsetta gialla

Il vestito con una maxi sciarpa, amplificherà il tuo fascino

IMG_0021

SFUMATURE DI COLORI E GIOCHI DI SOVRAPPOSIZIONE

IMG_0019

Esiste un gioco di sovrapposizione tra forme e figure che porta alle stelle la riuscita dell’outfit. Vale a dire, disegni, figure geometriche, simboli e motivi floreali non devono contrastarsi o annullarsi ma riprodursi per creare un grande eco di armonia. Se non credi di avere il nervo perspicace, sappi che è molto più facile di quello che credi…

Osserva attentamente la foto sulla sinistra: il pizzo dell’abito ha dei fiori posizionati a forma di rombo, ora guarda come sono state posizionate le rifiniture blu della sciarpa, a quale forma geometrica assomigliano se non al rombo? La sciarpa ha dei motivi floreali ordinati in lunghe strisce marroni, ora guarda la larghezza e il colore della cintura, ti sembra molto diversa?

Ora guarda la foto sulla destra e prova a trovare tu i simboli che entrano in gioco. Per iniziare ti do un aiuto: i sandali hanno dei laccetti marroni che salgono su per la caviglia intrecciandosi con l’orlo dell’abito. Ora guarda bene i motivi floreali dell’abito: i rami dei fiori hanno la stessa misura e lo stesso colore dei laccetti. Non si confondono forse tra loro, creando un effetto continuativo e #ironico?

“Lo stile non è altro che immaginazione e personalità, dove ogni decisione ha un suo perché”

IMG_0133

Scegli un vestito, ispeziona i colori, studia i disegni e dopo divertiti con il gioco della simulazione nell’abbinamento della sciarpa, delle scarpe e degli accessori

P.s. Non dimenticarti il profumo, è di fondamentale importanza quando si parla di fascino

 

VESTITO E STIVALI non deludono mai se abbinati con un vestito. Abbinamento ideale per le donne dal baricentro basso (continua a leggere sotto). C’è ne sono varie tipologie: scamosciati, di pelle, laminati, borchiatti, impreziositi, con il tacco vertiginosi a spillo oppure medio e quadrato… e chissà perché tutti sono fantastici. Prendono il posto delle calze 50 denari e coprono gli inestetismi delle gambe mantenendo sempre alta quella sensualità che trasforma in una #dea ogni #donna che li indossa

Il vestito con gli stivali alti farà salire anche il tuo sex-apeal 


IMG_0072 3
IMG_0076 4IMG_0075 3IMG_0066

↑ NELL’WEEKEND ↑

——————————————

↓ AL LAVORO ↓

    IMG_0068IMG_0055IMG_0067

 

Consigli ed errori da evitare:

Fai attenzione agli accessori che scegli. Cerca di evitare l’effetto “outfit fuori stagione”. Vestiti con i tessuti leggeri sì, ma evita abbinamenti con accessori estivi. Siamo sempre in autunno

Da evitare l’abbinamento stivale/pantaloni, se hai il baricentro basso (gambe corte). Ci sono varie strategie per creare l’effetto ottico – gambe lunghe. Una soluzione è indossarli sempre con vestiti o gonne e mai con i jeans o skinny pants. In questo modo nascondi l’estremità del tuo baricentro e con una cintura in giro vita, perfezioni la tua missione 

Lo sapevi che il vestito, è il miglior alleato di una figura formosa?

IMG_0086 3IMG_0087 3IMG_0088 3

In particolar modo i tessuti morbidi del vestito coprono il fisico, senza aggiungere ulteriore volume. Mentre lunghezze e scollature del vestito consentono di focalizzare l’attenzione #focalpoint sulle parti più sottili del corpo #skinnybits: collo, décolleté, polsi, mani, caviglie…

Un consiglio in più: se hai una #tipologia #fisica #ectomorph (ossuta) abbina gli stivali con un pullover avrai un effetto meraviglioso… Di questo parleremo in modo dettagliato nella seconda parte del I MIGLIORI OUTFIT DELL’AUTUNNO

IMG_0096IMG_0012IMG_0043

Buon weekend …

 

 

 

 

 

 

 

 

Il segreto è scoprire il vostro stile
abbigliamento accessori Beauty bellezza Blog Fashion Lifestyle moda stile

L’otto marzo

Woman’s Day

8 marzo

E’ importante rivolgere uno sguardo al passato, per capire com’eravamo e quanto dobbiamo alle nostre antenate per le battaglie vinte nei secoli. Ed è fondamentale impegnarsi oggi, per lasciare un mondo migliore alle donne di domani, alle nostre figlie. Ci sono ancora tanti traguardi da raggiungere e vittorie da conquistare, ma c’è qualcosa di molto importante e semplice che ogni donna può, e deve fare per sé stessa: amarsi!!!

woman's day

Festeggiare #lottomarzo è un’obbligo morale, #sentirsibelle è l’inizio di una vittoria! Niente panico, siamo quì per questo…

BELLE IN CINQUE MOSSE

Iniziamo a ragionare sul look che vogliamo sfoggiare per una serata importante, come può essere #lotto marzo. Prima, vorrei fermarmi sulla sindrome del blackout (armadio che scoppia e niente da mettere). Fra le tante cause, la più comune è la pessima organizzazione del guardaroba, ma di questo tema ne parleremo in modo molto dettagliato nei prossimi articoli.

Se non c’è la fatte a raggiungere la maggior parte dei vestiti, perché nascosti sotto le grucce delle giacche, allora non riuscirete mai a raggiungere nemmeno il vostro obbiettivo, cioè creare un outfit all’altezza delle vostre aspettative.

Prima, assicuratevi di avere una visione chiara e completa del vostro guardaroba. Alcune donne possiedono una memoria fotografica incredibile e anche un pensiero creativo disarmante, quindi riescono a vestirsi in pochi minuti anche con la luce spenta. Se voi non avete questa abilità, allora tenete d’occhio l’ordine perché sarà il vostro catalizzatore. Ordinate l’armadio e avrete ordinato le vostre idee…

Prima mossa – LE SCARPE

Scegliere le scarpe da indossare. L’ultima operazione che facciamo prima di uscire è quella di mettere le scarpe. In termini di ragionamento invece, le scarpe sono la prima scelta che bisogna fare. Il tempo è prezioso e le brutte sorprese all’ultimo momento non sono d’aiuto a nessuno.

Scegliere l’abbinamento, vestirsi e truccarsi, per poi trovarsi davanti ad un tacco rotto, scoprire che le scarpe giuste sono dal calzolaio, o che semplicemente quelle a disposizione non sono adatte all’outfit, significa iniziare tutto da capo. Meglio evitare!

Il decalogo delle scarpe da sera
Nella creazione di un look le scarpe sono la prima scelta da fare

Un’estratto del decalogo sulle scarpe da sera

  • le scarpe Decoltè si abbinano molto bene con pantaloni con il risvolto alla caviglia, jeans super slim, tubini e minidress. Slanciano qualsiasi figura. Ideali sulle gambe toniche
  • le Mery Jean sono scarpe sensuali e comode. Vanno benissimo con maxidress lunghezza caviglia, abiti o gonne longuette e culottes. Purtroppo, valorizzano solo le gambe con le caviglie sottili
  • le scarpe Francesine donano un tocco d’eleganza a qualsiasi outfit, ma stanno bene solo alle gambe slanciate
  • le Zeppe aiutano le figure con il baricentro basso. Stanno bene con gonne lunghissime, abiti lunghi e midi, pantaloni e jeans a palazzo. Ideali per nascondere le caviglie grosse
  • gli Stivali alti sopra il ginocchio slanciano solo le gambe chilometriche. Quindi se avete una figura minuta o il baricentro basso, è meglio bandirle dal vostro armadio. Stanno bene solo con gonne e abiti, jeans, pantaloni stretching o stile cavallerizza…. Stop!

Seconda mossa – L’OUTFIT

Una volta visualizzate le scarpe, passiamo alla seconda mossa: la scelta dell’abbigliamento… che le danze abbiano inizio. Modello, colore e materiale della scarpa determineranno la scelta del nostro outfit. Una scarpa Mary Jean velvet blu, farà fuochi d’artificio di fianco ad un abito in chiffon viola… 

Chiaramente bisogna tenere conto delle caratteristiche fisiche per poter scegliere adeguatamente: scollature, lunghezze, punto vita, maniche e colori capaci di valorizzare la nostra figura, ma di questo ne parleremo più accuratamente in un altro momento.

Il segreto è scoprire il vostro stile
Fate nascere il vostro stile e mantenetelo in vita

Quello che conta è trovare il vostro stile, o mixare gli stili con maestria evitando errori banali. Chanel parlava di “personalità”, Anna Wintour di “naturalezza”, le influencer lo chiamano stile “easychic” Il segreto è scoprire quel soffio d’eleganza e tenerlo sospeso nell’aria come una piuma, senza appesantirlo, altrimenti precipita nel kitch. Dopo esservi assicurate che il vostro outfit sia pulito, ordinato e in ottime condizioni, appoggiatelo per indossarlo solo dopo il makeup, tranne in alcuni casi specifici in cui è rischioso indossarlo dopo il makeup.

Terza mossa – IL MAKE UP

Realizzare un trucco efficiente, significa accendere la magia: colori, sfumature, texture, angoli, distanze e linee, devono nascondersi, emergere, sovrapporsi e trovare un compromesso per raggiungere un solo obiettivo, rendere il viso un opera d’arte

Il trucco dimostra il vero carattere di una #donna. Ci sono stili e vari tipi di trucco: smoking eyes, focus lips, nude makeup, shining makeup ect… Attenzione al trucco che scegliete: dare priorità alle esigenze specifiche che ogni viso può avere va benissimo, ma ricordatevi sempre che le tipologie di makeup si devono adattare anche alle occasioni e all’orario in cui si esce.

Addatate il trucco al vostro outfit
Realizzare un #trucco efficiente, significa rendere il viso un’opera d’arte

E’ chiaro che un #nudemakeup è sprecato la sera. La luce del sole fa emergere molti elementi che non vengono neanche sfiorati da lampadari, neon e candele. Viceversa, luci provenienti dal basso e candele sopra il tavolo sottolineano ancor di più le occhiaie e disegnano le ombre sotto il naso, quindi il makeup da giorno non può sostituire quello da sera, semplicemente perché hanno due funzionalità diverse.

Prima di scegliere il vostro trucco, non dimenticatevi di tener conto i #colori e la tipologia del outfit che indossate. Se avete un outfit dalle tonalità spente, allora aggiungete un tocco di #stile, optando per un #trucco #luminoso e #sensuale.

L’ABC del makeup 

Accentuate le caratteristiche più belle del vostro viso

Bilanciate le distanze, gli angoli e le rotondità del face shape

Camuffate caratteri dominanti scomodi

 

Quarta mossa – I CAPELLI

Una volta portato al termine l’operazione trucco, potete sciogliere i capelli (se sono lunghi), e iniziare a indagare sull’intera immagine per decidere la pettinatura e dare un impronta di stile alla vostra immagine. I capelli sono non solo la cornice del viso, ma anche una fonte vivente di soluzioni e creatività:

POSSONO BILANCIARE L’INTERA FIGURA
FullSizeRender
L’acconciatura sul lato destro è in simmetria con la chiusura laterale del trench sul lato sinistro e il collo sporgente della camicia
POSSONO DIVENTARE UN ELEMENTO DI CONTRASTO
I capelli biondi e le sopracciglia scure creano un forte elemento di contrasto e bellezza
I capelli biondi accanto alle sopracciglia scure  diventano un elemento di contrasto e di bellezza
POSSONO DETERMINARE IL CARATTERE DI UN LOOK
Alcuni tagli di capelli diffondono un fascino particolare, un impronta di stile
Alcuni tagli di capelli attribuiscono un fascino particolare, e possono diventare una vera impronta di stile
POSSONO CORREGGERE DIFETTI IMPORTANTISSIMI  
Pettinatura con la riga in mezzo e scollo a V per allungare il collo
La pettinatura con la riga in mezzo allineata con lo scollo a V diventano ottimi alleati, per allungare un collo corto
DIVENTANO LA COSTANTE VINCENTE  DELL’IMMAGINE
Sempre in ordine e lucenti
Capelli sempre in ordine e lucenti, possono diventare un elemento distintivo e risolutivo per ogni outfit

Quinta mossa – I GIOIELLI

Ed ecco arrivate al tocco finale, gli accessori, la firma d’autore. E’ difficile dare consigli, perché la scelta dei gioielli è qualcosa di personale. Spesso non sono preziosi per il loro costo ma per il valore sentimentale e per la storia che portano dietro: un gioiello di famiglia, il ricordo di un viaggio… Quello che posso dirvi, sono alcune cose che non bisogna mai fare!

Pietre fredde alle tonalità di pelle lunari
Pietre fredde per la pelle dalle tonalità lunari

 Gli errori da evitare:

  • mai mixare le tipologie di gioielli: braccialetto di bigotteria, orecchini di perle, anello prezioso di acqua marine. No!
  • più il look è elegante, meno si indossano gioielli: il vero gioiello in questo caso dovete essere voi!
  • l’orologio non deve essere per forza costoso, ma deve avere una sua personalità: grazioso, antico, o buffo
  • indossate i gioielli vistosi per mettere in risalto una tenuta rilassata di giorno
  • Imparate a scegliere i colori dei vostri gioielli in sintonia con la tonalità della vostra pelle: perle bianche/pietre freddi alle tonalità lunari, perle scure/pietre calde alle tonalità solari

Marylin

Di fatto sta che l’accessorio più gettonato resti sempre il profumo… Auguri e buon 8 marzo a tutte!!!

Se avete incertezze, e voglia di approfondire ulteriormente le tematiche di cui abbiamo parlato, provate a visitare la pagina dei miei corsi. Sarà un piacere potervi aiutare e accompagnare nei miei percorsi  formativi sulla Cura, Bellezza e lo Stile

Translate »